organizzazione account google analytics
Come organizzare il tuo account Google Analytics

La maggior parte delle imprese non ha grosse difficoltà a gestire i propri account Google Analytics. Molte hanno solo un’organizzazione (facoltativa), un account e una proprietà ad esso associata. Per ogni proprietà, ti consigliamo di impostare almeno tre viste: “Dati non elaborati”, “Di prova” e “Principale”.

Account

Tuttavia, in base agli obiettivi e alla complessità della tua attività, potresti avere bisogno di più organizzazioni, account o proprietà e viste aggiuntive. Ad esempio, se hai un’agenzia che gestisce il marketing di più aziende contemporaneamente, puoi impostare diverse organizzazioni per ognuna di esse con account Google Analytics separati in ciascuna organizzazione.

account Google Analytics

Quando crei un account Google Analytics, gli viene assegnato un ID univoco, che puoi visualizzare nel codice di monitoraggio di Analytics. È grazie a questo ID che il codice di monitoraggio è in grado di inviare i dati sugli hit all’account Analytics giusto. Non è necessario effettuare l’accesso separatamente per ciascuna organizzazione o account Analytics. Basta selezionare ciascuna organizzazione o account mediante l’apposito selettore. Inoltre, puoi selezionare gli account che appartengono all’organizzazione corrente nell’area Amministrazione.

Proprietà

Per riflettere meglio la struttura organizzativa della tua attività, puoi impostare più proprietà in ciascun account Analytics.

Ad esempio, il Google Merchandise Store potrebbe avere bisogno di visualizzare i dati del sito web e quelli dell’app per dispositivi mobili in proprietà distinte per analizzare ciascun set di dati separatamente. Ti consigliamo di monitorare ciascun sito web, app per dispositivi mobili o qualsiasi altro dispositivo in proprietà separate.

proprietà Google Analytics

Se hai due siti web collegati, con URL e sottodomini diversi, che preferisci monitorare in una sola proprietà, puoi impostare il cosiddetto “monitoraggio interdominio”. Questo metodo di monitoraggio è in grado di riconoscere gli utenti che navigano su siti correlati durante la stessa sessione. Questa funzione è anche conosciuta come “collegamento tra siti”. Per impostare il monitoraggio interdominio devi modificare il codice di monitoraggio di Analytics in tutte le pagine di ciascun sito da monitorare. Il modo più semplice per modificare il codice è utilizzare Google Tag Manager.

I clienti di Google Analytics 360 hanno a disposizione un altro modo per aggregare i dati di più domini. Con la funzione chiamata “rapporti raggruppati” puoi aggregare automaticamente i dati di più proprietà in una nuova proprietà combinata.

Ad esempio, se il Google Merchandise Store volesse utilizzare una proprietà per monitorare il sito web e un’altra per l’app per dispositivi mobili, potrebbe creare una terza proprietà per aggregare i dati del sito e dell’app e analizzarli congiuntamente. In questo modo, gli utenti di Analytics 360 hanno la possibilità di raggruppare i dati di più proprietà.

Configurazione account Google Analytics

Tieni presente che le proprietà roll-up non includono i dati che importi o che provengono da un account collegato, ad esempio il tuo account Google Ads. Se desideri includere i dati collegati delle proprietà sorgente in quelle roll-up, devi ricollegare la proprietà roll-up all’account collegato.

Inoltre, quando gli utenti vengono identificati con lo stesso ID client su più proprietà sorgente, normalmente i loro dati della sessione vengono fusi, altrimenti, tali dati rimangono separati.

Come gli account, anche le proprietà hanno un ID proprietà univoco collegato all’ID Analytics, che indica ad Analytics gli hit da associare ad esse. Per passare da una proprietà all’altra, utilizza il menu a discesa “Proprietà” nell’area Amministrazione.

Se utilizzi Analytics per gestire più siti web, vi sono alcune cose da tenere presenti. Ogni account Analytics ha un numero limitato di proprietà e ogni proprietà ha un numero limitato di viste. Consulta la documentazione alla fine di questa lezione per conoscere i limiti di proprietà e viste.

Autorizzazioni utente

Se utilizzi Analytics per gestire più siti web, vi sono alcune cose da tenere presenti. Ogni account Analytics ha un numero limitato di proprietà e ogni proprietà ha un numero limitato di viste. Consulta la documentazione alla fine di questa lezione per conoscere i limiti di proprietà e viste.

autorizzazioni utente Google Analytics

Ad esempio, supponiamo che tu sia l’amministratore di un sito con più sottodirectory basate sui vari dipartimenti della tua attività. In tal caso, potresti creare più viste per ciascun dipartimento utilizzando i filtri e concedere l’accesso a ciascuna di esse ai membri dei dipartimenti.

Per passare da una vista all’altra, utilizza il menu a discesa Vista nella sezione Amministrazione.

Il Google Merchandise Store è un’attività di e-commerce di medie dimensioni e utilizza un solo account, una sola proprietà e tre viste per i dati non elaborati, le prove e la produzione.

Tu, invece, devi decidere come impostare organizzazioni, account, proprietà e viste in base alle esigenze specifiche della tua attività.

 


This post has been taken from the video lessons freely available on Google Analytics Academy. Analytics Academy by Google is a set of free online courses that helps you learn about Google’s measurement tools so that you can grow your business through intelligent data collection and analysis.


 

Hai in mente un progetto per far crescere la tua attività e ti serve aiuto per poterlo realizzare?

In KAUKY.COM siamo una squadra di specialisti del web.
Progettiamo e sviluppiamo soluzioni digitali “creative” e “result-oriented”.
Lavoriamo con impegno e professionalità al fianco dei nostri clienti, per contribuire al successo dei loro progetti.

 

Contattaci per maggiori informazioni

Commenti

Scrivi il primo commento

Il tuo feedback