Indice dei contenuti
    piano di misurazione google analytics

    Creare un piano di misurazione con Google Analytics

    Per capire quali dati raccogliere in Analytics e quali elementi configurare, devi prima stabilire una chiara strategia di misurazione per la tua attività.

    Ti consigliamo di dedicare un po’ di tempo alla definizione degli obiettivi della tua attività e a come pensi di misurarli.

    Gli utenti eseguono delle azioni chiave sui siti web che completano gli obiettivi della tua attività, ad esempio la realizzazione di un acquisto.

    Noi le chiamiamo “macro” conversioni, perché rappresentano gli obiettivi più generali della tua attività.

    Ma ve ne sono altri più piccoli che avvicinano gli utenti agli obiettivi principali, ad esempio la registrazione per ricevere un coupon per email o una notifica per il lancio di un nuovo prodotto.

    Queste, invece, le chiamiamo “micro” conversioni, perché spingono gli utenti verso quelle macro.


    Identificare macro e micro conversioni

    Ogni attività ha le proprie macro e micro conversioni:

    • Nel caso di un sito di e-commerce, una macro conversione potrebbe essere l’acquisto di un prodotto, mentre una micro potrebbe consistere nell’iscrizione alla newsletter.
    • Nel caso di un sito di generazione di lead, una macro conversione potrebbe essere la compilazione di un modulo di contatto, mentre una micro potrebbe consistere nel seguire il sito sui social media.
    • Nel caso di un publisher di contenuti, una macro conversione potrebbe essere l’interazione con una certa quantità di contenuti, mentre una micro potrebbe consistere in un clic su un articolo.
    • Nel caso di un sito di informazione e assistenza online, una macro conversione potrebbe essere il completamento di una sequenza di supporto guidata o la risoluzione di un problema, mentre una micro potrebbe consistere nella valutazione di un articolo di assistenza.

    Creare un piano di misurazione

    Una volta definite le tue macro e micro conversioni, puoi iniziare a creare il tuo piano di misurazione.

    Si tratta di un modo per adattare le impostazioni di configurazione di Google Analytics agli obiettivi della tua attività.

    Un buon piano di misurazione include un obiettivo commerciale generale, le varie strategie che lo supportano e le tattiche che ti permettono di portare a termine tali strategie.

    Ciascuna tattica deve disporre di indicatori chiave di prestazione (KPI) che ti consentano di misurare le macro e micro conversioni.

    Di solito le macro conversioni misurano le tattiche che supportano le strategie.

    Le micro conversioni, invece, sono delle metriche che ti aiutano a capire meglio il comportamento degli utenti che porta alle macro conversioni.

    Una volta identificate le macro e micro conversioni e dopo avere creato il piano di misurazione per la tua attività, puoi decidere come configurare Google Analytics per raccogliere le metriche.

    Tieni presente che questo è solo un esempio di un piano di misurazione semplificato.

    Il tuo sarà sicuramente più ampio e più dettagliato, in base alla complessità della tua attività e alla tua ambizione professionale.

    Un piano di misurazione è il modo ideale per registrare i dati più importanti per la tua attività.

     

    This post has been taken from the video lessons freely available on Google Analytics Academy.

     
    Analytics Academy by Google is a set of free online courses that helps you learn about Google’s measurement tools so that you can grow your business through intelligent data collection and analysis.

    Sii il primo a lasciare un commento.

    I tuoi commenti