archiviazione dati Google Analytics
Report Google Analytics più veloci, grazie all’archiviazione dei dati

Una volta applicate le impostazioni di configurazione ai dati, Google Analytics li converte in dimensioni, calcola le relative metriche e archivia ciascuna dimensione nella relativa tabella di database aggregato per poterle recuperare velocemente quando se ne ha bisogno.

Ricordati che quando Google Analytics raccoglie dei dati, quali la posizione e il tipo di dispositivo o di browser, li converte in dimensioni che danno vita ai rapporti.

Tutti i rapporti di Google Analytics includono un’unica dimensione e le metriche corrispondenti a ogni valore di tale dimensione. Noterai che in Analytics molti rapporti utilizzano le righe per le dimensioni e le colonne per i dati statistici associati.

Quando imposti delle configurazioni, quali Obiettivi o E-commerce avanzate, anche tali metriche vengono incluse.

Analytics calcola le metriche e le raggruppa in varie dimensioni in due modi possibili: come aggregati, quali il totale delle sessioni, degli utenti o delle visualizzazioni di pagina, oppure come specifiche dimensioni (quali Sessioni o Nuovi utenti per paese). Queste si basano sui calcoli realizzati da Google Analytics durante l’elaborazione, quando categorizza i dati raccolti come utenti e sessioni.

Come vengono calcolate le metriche

Diamo un’occhiata a come vengono calcolate alcune metriche:

  • Analytics ricava il “Tempo sulla pagina” sottraendo il valore dell’indicatore orario di un hit visualizzazione di pagina dall’indicatore di quello successivo.
  • “Pagine per sessione” non è altro che la media degli hit visualizzazione di pagina unici generati dall’utente durante una sessione.
  • “Durata sessione media” indica il tempo medio trascorso a partire dal primo hit fino all’ultimo, prima che l’utente abbandoni il sito o che scada la sessione.
  • La “Frequenza di rimbalzo” viene calcolata in base al numero di utenti che hanno interagito sul sito solo una volta e per i quali non vi è una seconda interazione che permetta di calcolare la durata della sessione o il tempo sulla pagina. Se ciò accade, alla visualizzazione di pagina di un rimbalzo vengono assegnati un tempo sulla pagina e una durata della sessione di valore zero (entrambi).

Quando Analytics crea le dimensioni e le metriche durante l’elaborazione dei dati, deve definirne l’ambito per sapere fino a che punto possono essere applicate ai dati.

Alcune dimensioni possono organizzare i dati riguardo a un solo hit, mentre altre possono essere applicate a tutti i dati di una sessione o di un singolo utente.

Le dimensioni e le metriche possono avere uno di questi tre ambiti:

  • A livello di hit
  • A livello di sessione
  • A livello di utente

Durante l’elaborazione, Analytics determina l’ambito da applicare a ciascuna dimensione e metrica. Puoi accoppiare le metriche alle dimensioni solo se hanno lo stesso ambito.

Ad esempio non ha senso accoppiare una dimensione a “livello di hit”, come “Titolo pagina”, a una metrica a “livello di sessione”, come “numero totale di sessioni”, poiché la prima varia con ogni nuovo hit, ma il conteggio delle “sessioni” varia al completamento di ciascuna sessione.

Benché Google Analytics accoppi le dimensioni alle metriche con lo stesso ambito in rapporti standard, dovrai comunque definire manualmente l’ambito delle dimensioni e delle metriche personalizzate che crei.

 

Aggregazione dei dati di Google Analytics

Dopo avere determinato le dimensioni e le metriche associate, Google Analytics collega tali dati non elaborati e non filtrati all’ID proprietà univoco del tuo account.

I dati vengono aggiunti a tutte le viste rapporti che hai creato (a cui vengono applicati i filtri e le impostazioni di configurazione) per “aggregarli” in tabelle che vengono elaborate quotidianamente. Queste tabelle aggregate servono a mostrare velocemente i rapporti standard in Analytics.

Inoltre Analytics ti consente di creare dei rapporti personalizzati, mediante funzioni quali le dimensioni secondarie o creando un Rapporto personalizzato. In tal caso, Analytics controlla che ci sia una tabella aggregata con i dati adeguati. Se non c’è nessuna tabella, Analytics torna ai dati non elaborati della sessione per elaborare e creare al volo il rapporto.

In alcuni casi vi sono così tanti dati da aggregare che Analytics ne mostrerà un campione nel rapporto, piuttosto che calcolarli tutti.

Per gli utenti standard, il campionamento delle sessioni avviene a livello di proprietà e non di vista. Ciò significa che il campione viene determinato a livello di proprietà prima che i filtri a livello di vista vengano applicati. Pertanto, nel caso di viste con filtri attivi, il campione potrebbe essere basato su un numero inferiore di sessioni. Per i clienti di Analytics 360, il campionamento avviene invece a livello di vista, per cui i filtri delle viste non incidono sulle dimensioni del campione.

È importante capire che una volta che i dati sono stati raccolti ed elaborati, non possono più essere modificati. Ad esempio, se imposti un filtro che esclude alcuni dati da una vista, durante l’elaborazione tali dati vengono rimossi in modo permanente dai rapporti all’interno di tale vista e non potranno più essere recuperati.

Quando Google Analytics ha finito di elaborare i dati, puoi accedervi e analizzarli mediante i rapporti. Inoltre puoi accedere ai tuoi dati mediante l’API Core Reporting di Google Analytics per creare i tuoi strumenti per i rapporti o estrarre i dati direttamente nei tuoi sistemi di terze parti.


This post has been taken from the video lessons freely available on Google Analytics Academy. Analytics Academy by Google is a set of free online courses that helps you learn about Google’s measurement tools so that you can grow your business through intelligent data collection and analysis.


 

Hai in mente un progetto per far crescere la tua attività e ti serve aiuto per poterlo realizzare?

In KAUKY.COM siamo una squadra di specialisti del web.
Progettiamo e sviluppiamo soluzioni digitali “creative” e “result-oriented”.
Lavoriamo con impegno e professionalità al fianco dei nostri clienti, per contribuire al successo dei loro progetti.

 

Contattaci per maggiori informazioni

Commenti

Scrivi il primo commento

Il tuo feedback