Indice dei contenuti
    Annunci efficaci per la rete di ricerca

    Google Ads: come scrivere annunci efficaci per la rete di ricerca

    I potenziali clienti di oggi sono costantemente connessi. Leggono le notizie sui tablet mentre fanno colazione, consultano le email dai loro smartphone durante il viaggio in metropolitana, lavorano sul computer in ufficio, quindi, rientrano a casa ed effettuano acquisti da tablet o smartphone mentre guardano la TV.

    Molti degli schermi di ricerca utilizzati da questi consumatori sono variabili, il che crea miliardi di nuovi touch point di marketing in nuove località ogni giorno. Una persona che cerca un’auto a noleggio sul suo computer di lavoro all’ora di pranzo, potrebbe essere alla ricerca di prezzi e offerte; una persona che esegue la stessa ricerca da uno smartphone mentre si trova in aeroporto alle 16:00, probabilmente vuole prenotare un’auto in quel momento.

    Riuscire a fornire il messaggio giusto al momento giusto è di fondamentale importanza.

    Creatività ben progettate hanno la capacità di migliorare la pertinenza degli annunci e generare clic più qualificati.

    Un miglioramento della pertinenza e della percentuale di clic (CTR) portano a punteggi di qualità più elevati, che a loro volta possono portare a posizioni migliori, CPC inferiori o entrambi. Tutto questo comporta rendimenti migliori per la spesa pubblicitaria.

    Dall’intervento di Gianpaolo Lorusso al Web Marketing Festival di Novembre 2020, abbiamo tratto questi interessanti spunti e suggerimenti per scrivere annunci efficaci sulla rete di ricerca di Google.


    Usa annunci unici ed evocativi che attirano l’attenzione

    Per prima cosa il focus centrale della comunicazione dovrebbe essere il “perché” l’utente dovrebbe cliccare sull’annuncio della tua azienda piuttosto che sull’annuncio di un competitor.

    Ci sono alcune costanti costanti che negli annunci tendono a funzionare meglio:

    • elementi di unicità che consentono di distinguere e differenziare il prodotto/servizio dagli altri
    • capacità di creare un’immagine mentale nella mente del potenziale cliente in cui si possa immedesimare (sfruttando bisogni consapevoli o latenti)
    • evidenziare i vantaggi immediati dell’offerta (da riprendere e sviluppare nella landing page su cui atterra il traffico proveniente dagli annunci a pagamento)

    Per approfondimenti, rimandiamo alla Guida ufficiale Google alla scrittura degli annunci Google Ads


    Concretamente, cosa fare per scrivere annunci efficaci?

    Ecco 6 consigli per migliorare le performance degli annunci su rete di ricerca:

    1. Parlare di Benefici piuttosto che di caratteristiche o funzioni del prodotto. All’utente interessa di più quello che può essere il vantaggio che otterrà dall’acquisto di quel prodotto o servizio, piuttosto che una descrizione delle caratteristiche tecniche. Queste potranno comunque essere dettagliate, insieme a tutte le specifiche funzioni, all’interno di approfondimenti dedicati sul sito web o sulla pagina di atterraggio della campagne.
    2. Vantaggi immediati (subito, scarica ora, offerta…). L’utente sarà più propenso a cliccare sull’annuncio davanti alla promessa (che dovrà essere mantenuta), di poter ottenere qualcosa nell’immediato.
    3. Parole «magiche» (gratis/gratuito, offerta, …). La percezione di poter guadagnare qualcosa grazie all’azione che gli viene chiesto di compiere, interecetterà sicuramente l’attenzione del potenziale cliente.
    4. Novità (nuova formula, offerta di lancio…). La possibilità di avere accesso a qualcosa di nuovo ed esclusivo, costituisce sempre una forte attrattiva per l’utente. A patto che l’aspettativa venga poi soddisfatta.
    5. Specificità e tematizzazione. Suggeriamo di creareannunci specifici che rimandino a landing pages tematizzate che rispondono esattamente alla ricerca dell’utente. Questo, oltre ad essere di utilità e soddisfazione per l’utente, incide anche sulla pertinenza e sul Punteggio di Qualità attribuito da Google.
    6. Località. Molte delle ricerche online avvengono con riferimento alla località di interesse. Quindi, se rilevante, è importante dare indicazioni riguardo il luogo in cui il prodotto è disponibile o dove viene erogato il servizio.

    Sottolineare i Vantaggi competitivi

    • Unicità (cosa offre solo la tua azienda?)
    • Esclusività (shop ufficiale, rivenditore unico…) qualcosa che faccia sentire l’utente un privilegiato con accesso a qualcosa di unico ed esclusivo
    • Caratteristiche distintive del prodotto/servizio
    • Ampiezza di gamma
    • Prezzo (se vantaggioso)
    • Sconto (anche se sconsigliamo di utilizzarlo ne settore lusso dove potrebbe essere percepito come una svalutazione del prodotto)
    • Offerte speciali (meglio se limitate a livello temporale )
    • Longevità (primo rivenditore in Italia, sul mercato da, oltre 30 anni di esperienza). Sapere che l’azienda è sul mercato da tempo, genera fiducia e credibilità agli occhi dell’utente.
    • Testimonial importanti (brand serviti)

    Persuasività

    Per risultare maggiormente persuasivi nei confronti dell’utente, consigliamo di valutare l’utilizzo di alcune delle seguenti leve:

    • Scarsità (ultimi pezzi…)
    • Urgenza (in offerta fino a {countdown}…)
    • Avversione alla perdita (non lasciarti sfuggire…)
    • Convalida sociale (oltre Xmila clienti…)
    • Recensioni (Google Customer reviews o partner)
    • Coerenza (con parole chiave mirate e landing page altamenente coerente con il testo dell’annuncio)
    • Autorevolezza (pluripremiato, visto in TV…)
    • Testimonial (scelto da…)

    Diverse tipologie di annunci per la rete di ricerca di Google

    Tra le principali tipologie di annunci che Google mette a disposizione degli inserzionisti per mostrare messaggi pubblicitari sulla rete di ricerca, troviamo:

    • annunci testuali classici
    • annunci adattabili

    Ultimamente Google indirizza sempre più all’utilizzo degli annunci adattabili, il nostro consiglio però è quello di mantenere 3 varianti di annunci testuali ed una combinazione di annuncio adattabile per ogni gruppo di annunci.


    Annunci Google Ads Testuali classici

    Gli annunci di testo sulla rete di ricerca vengono pubblicati sopra e sotto i risultati di ricerca di Google. Sono composti da tre elementi:

    • testo del titolo,
    • URL di visualizzazione,
    • testo della descrizione.
    Immagine tratta dall’intervento di Gianpaolo Lorusso al Web Marketing Festival di Novembre 2020

    Titolo

    Il testo del titolo è quello che più probabilmente verrà notato dagli utenti. Ti consigliamo di includere i termini che pensi saranno utilizzati dagli utenti nelle ricerche su Google. L’annuncio di testo è costituito da tre titoli, ciascuno dei quali non deve superare i 30 caratteri e consente di promuovere il prodotto o il servizio che offri.

    I titoli sono separati da una barra verticale (“|”) e possono essere visualizzati in modo diverso a seconda del dispositivo utilizzato per guardare l’annuncio.

    URL di visualizzazione

    L’URL di visualizzazione viene di solito visualizzato in verde e indica l’indirizzo del tuo sito web. L’URL di visualizzazione è composto dal dominio dell’URL finale e dal testo nei campi “Percorso” facoltativi.

    Questi campi sono ideati per aiutare le persone che vedono il tuo annuncio a farsi un’idea di dove verranno reindirizzati quando fanno clic su di esso. Il testo del percorso non deve corrispondere alla lingua esatta dell’URL di visualizzazione.

    Descrizione

    Utilizza i campi della descrizione per evidenziare i dettagli relativi al prodotto o al servizio offerto.

    È consigliabile includere un “invito all’azione“, ovvero l’azione che vuoi che il tuo cliente intraprenda. Se gestisci un negozio di scarpe online, puoi aggiungere “Acquista ora” o “Acquista scarpe ora” nella descrizione dell’annuncio.

    Se invece offri un servizio, potresti aggiungere una descrizione simile alla seguente: “Richiedi un preventivo” o “Guarda i prezzi“.

    Limiti di lunghezza

    • Titolo 1 – 30 caratteri
    • Titolo 2 – 30 caratteri
    • Titolo 3 – 30 caratteri
    • Descrizione 1 – 90 caratteri
    • Descrizione 2 – 90 caratteri
    • Percorso (2) – 15 caratteri ciascuno

    Annunci Adattabili della rete di ricerca

    Gli annunci adattabili della rete di ricerca consentono di creare un annuncio che cambia in modo da mostrare ai clienti più testo e messaggi più pertinenti.

    Se durante la creazione di un annuncio adattabile della rete di ricerca inserisci più titoli e descrizioni, nel tempo Google Ads proverà automaticamente diverse combinazioni e capirà quali sono le più efficaci.

    Dopo aver inserito titoli e descrizioni, Google Ads assembla il testo in più combinazioni di annunci con una modalità che evita le ripetizioni. Diversamente dagli annunci di testo espansi, si possono fornire fino a 15 titoli e 4 descrizioni per un singolo annuncio adattabile della rete di ricerca.

    In seguito, all’interno di un determinato annuncio, vengono selezionati un massimo di 3 titoli e 2 descrizioni da mostrare in diversi ordini e combinazioni.

    Nel tempo, Google Ads proverà le combinazioni di annunci più promettenti e scoprirà quali sono le più pertinenti per query diverse.

    • Fino a 15 titoli Search & 5 Display
    • Fino a 4 descrizioni Search & 5 Display
    • URL visualizzazione (S&D)
    • 2 Loghi
    • Nome attività
    • 1 titolo lungo
    • Fino a 15 immagini
    • Fino a 5 video
    • Invito all’azione

    Ultimamente Google indirizza sempre più all’utilizzo degli annunci adattabili, il nostro consiglio però è quello di mantenere 3 varianti di annunci testuali ed una combinazione di annuncio adattabile per ogni gruppo di annunci.


    Estensioni annunci

    Le estensioni aggiungono informazioni all’annuncio, fornendo agli utenti ulteriori motivi per scegliere la tua azienda, prodotto o servizio. In genere, aumentano di diversi punti la percentuale di clic degli annunci.

    Le estensioni possono avere vari formati, tra cui pulsanti di chiamata, informazioni sulla località, link a parti specifiche di un sito web, testo aggiuntivo e altri ancora.


    Come funzionano le estensioni annunci?

    Per ottimizzare il rendimento degli annunci di testo, Google Ads seleziona quali estensioni mostrare in risposta a ogni singola ricerca su Google. Per questo motivo, è opportuno utilizzare tutte le estensioni pertinenti ai tuoi obiettivi aziendali.

    Grazie all’aggiunta di contenuti, le estensioni garantiscono all’annuncio maggiore visibilità ed evidenza nella pagina dei risultati di ricerca; in altre parole, traggono da esso il massimo profitto. Spesso le estensioni aumentano il numero totale di clic e possono offrire agli utenti altri modi per raggiungerti, anche interattivi, ad esempio con le mappe o le chiamate.

    Molti tipi di estensioni sono manuali, ovvero devono essere impostati. Alcune estensioni, invece, vengono aggiunte automaticamente quando Google Ads prevede che miglioreranno il rendimento: queste si definiscono automatiche. Le estensioni automatiche non richiedono nessuna impostazione, pertanto non vengono visualizzate tra le opzioni durante la creazione delle estensioni manuali.


    Quando vengono visualizzate le estensioni?

    L’aggiunta di un’estensione non garantisce che verrà sempre visualizzata con l’annuncio. Le estensioni vengono visualizzate con l’annuncio quando:

    • Si prevede che l’estensione (o la combinazione di estensioni) migliorerà il rendimento.
    • La posizione e il ranking dell’annuncio sono sufficientemente elevati per consentire la pubblicazione delle estensioni. Per visualizzare le estensioni, Google Ads richiede un ranking dell’annuncio minimo. I calcoli per il ranking dell’annuncio tengono conto delle estensioni.

    Quali estensioni annuncio utilizzare?

    Per ampliare il contenuto dei tuoi annunci e fornire agli utenti più motivi per fare clic, consigliamo di utilizzare le estenzioni. Le estensioni aggiungono dati aziendali utili sotto l’annuncio, ad esempio località, ulteriori link, prezzi e altro ancora. Il consiglio è quello di sfruttare questa opportunità andando ad utilizzare tutte le estensioni pertinenti alla tua attività.

    Le principali tipologie di estensioni annuncio sono:

    • Sitelinks (link aggiuntivi a pagine specifiche da max ), fanno anche guadagnare spazio
    • Callout (extra testi da max 25 caratteri non linkabili). •
    • Località (ricerche collegate alle pagine My Business)
    • Snippet Strutturati (destinazioni, marche, modelli, servizi ecc.)
    • Di chiamata (numeri di inoltro e conversioni)
    • Di prezzo (con minimo 3 importi o fasce di prezzi alternativi)

    Vediamo più nel dettaglio le differenti tipologie di estensioni.


    Estensioni di Sitelink

    Puoi creare estensioni sitelink per aggiungere altri link ai tuoi annunci. Le estensioni sitelink possono portare gli utenti a pagine specifiche sul tuo sito (ad es. un prodotto o un orario di apertura specifico). Quando un utente fa clic o tocca i link, passa direttamente ai contenuti che intende approfondire o ai prodotti da acquistare. Questo articolo spiega come funzionano le estensioni sitelink e come vengono pubblicate nelle campagne idonee.

    Come funzionano le estensioni di Sitelink

    Le estensioni di sitelink consento di specificare il testo del link (cosa viene mostrato agli utenti) e gli URL (le pagine su cui fanno clic).Si possono aggiungere estensioni sitelink a livello di account, campagna o gruppo di annunci.

    In alcuni casi, Google potrebbe integrare i sitelink con le descrizioni delle pagine del sito web fornite attraverso la sitemap. Con la visualizzazione di informazioni aggiuntive tramite i sitelink, gli annunci possono risultare più pertinenti per i potenziali clienti.

    Un sitelink a un livello più dettagliato, avrà sempre la priorità sulle estensioni sitelink di livello superiore. Ad esempio, i sitelink per un gruppo di annunci, per impostazione predefinita verranno pubblicati al posto di quelli a livello di campagna. Per poterlo pubblicare, è importante verificare che un nuovo sitelink sia associato al livello corretto. Si può anche scegliere di non mostrare alcun sitelink per un gruppo di annunci.

    Si possono associare le estensioni a qualsiasi gruppo di annunci o campagna oppure all’intero account. Una singola estensione può pertanto avere più associazioni.

    Vantaggi delle estensioni di Sitelink

    • Semplicità di aggiornamento: è possinbile modificare il testo del link e gli URL in qualsiasi momento, mantenendoli aggiornati con le ultime occasioni e offerte speciali. Non occorre creare nuovi annunci né modificarli per includere i sitelink.
    • Dati dettagliati sui clic: è possibile sapere quanti clic hanno ricevuto gli annunci dopo aver inserito i sitelink. Queste statistiche possono essere analizzate per campagna, gruppo di annunci o annuncio. Segmentando le statistiche si riesce a vedere il numero di clic generati dal singolo sitelink rispetto a un’altra parte dell’annuncio (ad es. il titolo, altri sitelink o un’altra estensione).
    • Monitoraggio delle conversioni per le pagine di destinazione: impostando il monitoraggio delle conversioni per le pagine di destinazione visitate dagli utenti quando fanno clic sui sitelink sotto l’annuncio. Consigliamo di ottimizzare le pagine di destinazione per eventi di conversione “semplici” (ad es. una visita sul sito web o l’aggiunta di un prodotto al carrello).
    • Sitelink personalizzati per dispositivi mobili: è possibile creare sitelink ottimizzati per dispositivi mobili per mostrarli sui dispositivi mobili.
    • Programmazione con date di inizio e fine: si possono specificare le date, i giorni della settimana o le ore del giorno in cui pubblicare i sitelink.

    Estensioni di Callout

    Con le estensioni callout, si possono proporre offerte esclusive agli acquirenti, come la spedizione gratuita o il servizio clienti 24 ore al giorno. Quando i clienti vedono gli annunci, ricevono informazioni dettagliate sull’attività, sui prodotti e sui servizi.

    Come appaiono i Callout?

    Dopo essere stata creata, un’estensione callout è idonea a essere mostrata con l’annuncio su un computer o dispositivo mobile. Con le estensioni callout, si possono visualizzare fino a 10 callout oltre al testo dell’annuncio, a seconda della spaziatura dei caratteri, del browser e del dispositivo che si sta utilizzando.

    Inoltre, i callout vengono visualizzati in diversi modi, a seconda del dispositivo e di altri fattori. Mentre le estensioni callout su un computer sono separate da punti e vengono disposte su una sola riga, i callout su dispositivi mobili e tablet sono visualizzati sotto forma di paragrafo. Gli annunci con estensioni callout possono essere pubblicati nella parte superiore e inferiore delle pagine dei risultati di ricerca di Google.

    Vantaggi delle estensioni di Callout

    • Possibilità di evidenziare le offerte dell’attività: promuovere aspetti distintivi o esclusivi del servizio o prodotto offerto, in poche parole o con un’unica frase.
    • Utilizzo flessibile e personalizzabile: si possono aggiungere i callout a livello di account, campagna o gruppo di annunci, includendo informazioni generiche o dettagliate all’interno degli annunci. Si possono definire le date, i giorni della settimana e gli orari in cui i callout sono idonei alla pubblicazione.

    Best practice per l’utilizzo delle estensioni di Callout

    Durante la creazione o l’ottimizzazione dei callout, consigliamo di tenere in considerazione i seguenti suggerimenti:

    • Indicare dati precisi: fornire ai clienti informazioni dettagliate in modo che possano stabilire se l’offerta corrisponde a quello che stanno cercando. Ad esempio “Consumo max 6,9 lt/100 km” anziché “Consumi ridotti“.
    • Aggiungere estensioni a livello di account: assicurati che la copertura delle estensioni si estenda a tutti gli annunci aggiungendole a livello di account. Crea callout a livello di account applicabili all’intera attività (ad esempio “assistenza telefonica 24 ore su 24“).
    • Personalizza le estensioni a livelli più bassi: se l’intenzione è quella di mettere in evidenza offerte o caratteristiche applicabili solo a determinati ambiti della tua attività, ad esempio “confezione regalo gratuita” o “servizio di ritiro“, imposta callout più dettagliati a livello di campagna e gruppo di annunci. Tieni presente che le estensioni di livello inferiore hanno sempre la priorità su quelle di livello più elevato e che, di conseguenza, i callout creati a livello di account non verranno visualizzati se aggiungi callout a livello di campagna e/o gruppo di annunci.
    • Scegli il formato giusto: a differenza delle estensioni snippet strutturati, che mostrano un insieme completo di prodotti o servizi forniti dalla tua attività, le estensioni callout devono evidenziare in poche parole o con una breve frase singoli aspetti della stessa.

    Estensioni di Località

    Le estensioni di località aiutano gli utenti a trovare le sedi di una determinata azienda/attività, mostrando gli annunci con l’indirizzo, una mappa per raggiungere la sede o la distanza dalla sede stessa.

    Gli utenti possono quindi fare clic sull’estensione di località o toccarla per ottenere ulteriori dettagli sulla località nella relativa pagina. Le estensioni di località possono includere anche un numero di telefono o un pulsante di chiamata per consentire agli utenti di chiamare più facilmente l’attività.

    Ha senso utilizzarle quando si ha un’attività locale e si vogliono incentivare gli utenti che navigano online a visitare fisicamente la sede dell’attività per acquistare direttamente in negozio o chiedere informazioni, etc.


    Estensioni Snippet Strutturati

    Gli snippet strutturati vengono visualizzati sotto l’annuncio di testo sotto forma di intestazione (ad es. “Destinazioni”) ed elenco (ad es. “Hawaii, Costa Rica, Sud Africa”).

    Di seguito è riportato un elenco delle intestazioni disponibili:

    • Copertura assicurativa
    • Corsi
    • Corsi di studio
    • Destinazioni
    • Hotel consigliati
    • Marche
    • Modelli
    • Programmi
    • Quartieri
    • Servizi
    • Stili
    • Tipi

    Quando con l’annuncio viene pubblicata un’estensione snippet strutturato, su un computer possono essere visualizzate fino a due intestazioni alla volta, mentre negli annunci pubblicati su dispositivi mobili e tablet ne viene visualizzata solo una.

    Poiché l’intestazione o le combinazioni di intestazioni migliori da visualizzare verranno scelte da Google Ads tramite un algoritmo, è preferibile aggiungere il maggior numero possibile di intestazioni pertinenti per l’attività.

    Vantaggi degli Snippet Strutturati

    • Aiutare gli utenti a trovare maggiori informazioni sui tuoi prodotti e servizi: gli snippet strutturati offrono agli utenti un’anteprima della natura e della categorie dei prodotti e dei servizi, prima che facciano clic sul tuo annuncio.
    • Migliorare il ritorno sull’investimento: le informazioni aggiuntive visualizzate insieme ai tuoi annunci possono aumentarne la pertinenza e le percentuali di clic. Ciò può aiutarti a migliorare il ritorno sull’investimento attirando i clic dei visitatori che hanno maggiori probabilità di essere interessati a ciò che offri.
    • Personalizzazione: puoi aggiungere snippet strutturati a livello di account, campagna o gruppo di annunci. Puoi specificare le date, i giorni della settimana e gli orari in cui gli snippet strutturati sono idonei alla pubblicazione.

    Best practice

    Durante le creazione delle estensioni snippet strutturati, ti consigliamo di tenere presente queste best practice:

    • Fornisci informazioni sufficienti. Cerca di includere almeno 4 valori per intestazione.
    • Ottimizza per gli utenti di dispositivi mobili. Crea snippet più brevi per attirare i clienti ovunque si trovino.
    • Amplia le tue opzioni. Aggiungi più di un insieme di valori intestazione. Avere più insiemi di snippet strutturati offre maggiori opzioni e aumenta la probabilità che un’estensione pertinente venga visualizzata insieme all’annuncio.
    • Scegli il formato giusto. A differenza delle estensioni callout, che possono evidenziare in poche parole un aspetto esclusivo della tua attività, gli snippet strutturati devono proporre un insieme completo di prodotti o servizi che essa offre.

    Estensioni di Chiamata

    Le estensioni di chiamata consentono di aggiungere numeri di telefono agli annunci e, in tal modo, incrementare notevolmente la percentuale di clic. Se le estensioni di chiamata vengono visualizzate, gli utenti possono toccare o fare clic su un pulsante per chiamare direttamente la tua attività.

    Google Ads può impostare le estensioni di chiamata automatiche se il sito web ha un numero di telefono e tra gli obiettivi della tua attività c’è quello di ricevere chiamate dagli utenti.

    Le estensioni di chiamata sono il modo più semplice per aggiungere numeri di telefono agli annunci esistenti. L’aggiunta di un numero di telefono in qualsiasi altra parte del testo potrebbe comportare la mancata approvazione dell’annuncio.

    Come funzionano le Estensioni di Chiamata?

    Di seguito sono riportati i concetti fondamentali da conoscere sulle estensioni di chiamata:

    • Telefono o sito web: se le estensioni di chiamata vengono pubblicate con il tuo annuncio, gli utenti vedranno il tuo numero o, se utilizzano un dispositivo abilitato per le chiamate, un pulsante di chiamata selezionabile. Gli utenti possono anche fare clic sul tuo annuncio per raggiungere il tuo sito web.
    • Orari di apertura: puoi impostare la pubblicazione dei numeri di telefono soltanto negli orari in cui la tua attività commerciale può ricevere chiamate.
    • Una chiamata equivale a un clic: i clic sul tuo numero costano quanto quelli sui titoli (CPC standard).
    • Monitoraggio delle conversioni semplificato: per conteggiare le chiamate come conversioni è sufficiente attivare il monitoraggio delle chiamate nell’account. Il monitoraggio delle chiamate, disponibile soltanto sulla rete di ricerca, utilizza i numeri di inoltro di Google per fornirti informazioni dettagliate sulle conversioni.

    Estensioni di Prezzo

    Le estensioni di prezzo possono aggiungere valore agli annunci di testo della rete di ricerca dando maggiore risalto ai tuoi servizi e prodotti e collegando direttamente gli utenti ai contenuti del tuo sito web che ritengono interessanti.

    Sui computer desktop e sui dispositivi mobili, le estensioni di prezzo vengono visualizzate sotto l’annuncio di testo e offrono ulteriore spazio per fornire agli utenti maggiori dettagli sulla tua attività. Vengono visualizzate come un insieme di 8 schede che gli utenti possono consultare per visualizzare opzioni e prezzi differenti. Nel menu dei prezzi, gli utenti possono selezionare direttamente la voce di loro interesse per visualizzarla sul tuo sito.

    Le estensioni di prezzo si collegano direttamente al tuo sito, pertanto è importante che il sito sia ottimizzato per i computer e per tutti i dispositivi mobili.

    Vantaggi delle estensioni di prezzo

    Di seguito sono riportati alcuni vantaggi dell’aggiunta delle estensioni di prezzo ai tuoi annunci:

    • Mettere in mostra le offerte. Le estensioni di prezzo mostrano le offerte della tua azienda, consultabili dagli utenti in modo interattivo.
    • Creare scorciatoie alle conversioni. Quando gli utenti fanno clic o toccano una voce specifica del menu dei prezzi, la visualizzano direttamente sul sito.
    • Aumentare l’impatto con il minimo sforzo. Non c’è bisogno di creare nuovi annunci di testo o di modificare quelli vecchi.

    Conclusioni

    Contenuto – Nello scrivere i testi degli annunci, concentrati su focus, attrattività e persuasione. Dai all’utente almeno un buon motivo per preferire gli annunci della tua azienda a quelli dei competitor.

    Formati – Utilizza almeno 2/3 annunci di testo espansi in competizione tra loro e 1 annuncio adattabile (o comunque massimo 3)

    Estensioni – Usa tutte quelle possibili, ogni volta che puoi!


    Paola Rovati

    Sii il primo a lasciare un commento.

    I tuoi commenti